VARIANTE CIMINA DELLE VIA FRANCIGENA Bando di idee Under 35 dal titolo “Totem multimediale e torrette per la distribuzione gratuita dell’acqua”- I VINCITORI
06/11/2017

Il gruppo Mariangela Fabbri, Sara Forliti e Debora Donati è il vincitore del Bando di idee Under 35 dal titolo “Totem multimediale e torrette per la distribuzione gratuita dell’acqua”, ideato  e coordinato dall’Associazione Variante Cimina della Via Francigena e promosso dai Comuni di Caprarola, Carbognano e Ronciglione.
L’iniziativa è inserita all’interno progetto “I Territori della Variante Cimina della via Francigena”, finanziata dal bando regionale per la “Valorizzazione e promozione turistica dei Borghi del Lazio da parte dei Comuni” (DGR n. 771 del 14 dicembre 2016).
 
La proposta di Mariangela Fabbri, Sara Forliti e Debora Donati è stata valutata dalla Commissione giudicatrice, presieduta dall’Ass. Barbara Mastrogiovanni – Assessore al Turismo del Comune di Caprarola e composta dall’Arch. Antonio Correnti – Presidente Ass. Cult. Variante Cimina della Via Francigena, dal Prof. Arch. Vincenzo Cristallo – Ricercatore di disegno industriale Dipartimento PDTA, Sapienza Università di Roma, dall’Ing. Nicola Marcucci – Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Viterbo e dall’Arch. Alessandro Panci – Consigliere dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e Provincia come la più rispondente agli obiettivi e criteri di valutazione definiti dal bando.
 
Inoltre la Commissione ha ritenuto opportuno assegnare due menzioni speciali ai progetti dei due studenti, Martina Coppola e Christian di Domenicantonio per l’attenzione posta alle soluzioni tecnologiche e di efficientamento energetico,
Il bando ha avuto un riscontro favorevole, in termini di partecipazione, tra studenti e giovani professionisti di tutta Italia e in particolar modo dei territori interessati dalla Variante Cimina della via Francigena.
 
Tutte le proposte pervenute, visionabili all’indirizzo https://goo.gl/GW3rWo, faranno parte di una mostra itinerante nei tre Comuni interessati e aperta ai cittadini al fine di dar maggiore diffusione anche alle altre iniziative legate al progetto.